Chimica e letteratura

Più di un chimico è stato anche autore letterario (e viene in mente immediatamente Primo Levi, ma non è l’unico), ma il rapporto tra Chimica e letteratura è ancora più profondo. La Chimica, infatti, è un linguaggio, con la matematica il linguaggio principe della scienza. La Chimica, inoltre, è stata anche fonte di ispirazione per la letteratura. Si pensi a “Le affinità elettive” (Die Wahlverwandtschaften) di Johan Wolfgang Goethe pubblicato nel 1809. Tale romanzo trae spunto dal concetto chimico di affinità, cioè dalla tendenza selettiva delle sostanze chimiche a legarsi tra di loro, per trasportarlo sul piano amoroso.  Ancora oggi, quando si dice che “l’amore è una questione di chimica”, ci si muove sulla stessa orbita del concetto chimico.

 

La didattica dalle mani sporche

La didattica dalle mani sporche

In questi ultimi giorni ho partecipato alle riunioni per gli scrutini del primo trimestre. Durante lo svolgimento delle consuete pratiche ...
Leggi...
Le reazioni oscillanti - Prima parte

Le reazioni oscillanti – Prima parte

Ho cominciato a interessarmi di reazioni oscillanti qualche anno fa, costatando come un argomento così importante fosse inspiegabilmente assente nelle ...
Leggi...